Sito serio, ma in forma scherzosa, sull’eiaculazione precoce

 Che cos’è l’eiaculazione precoce?

 Per eiaculazione precoce intendiamo il fatto che un uomo durante il rapporto sessuale arrivi ad eiaculare senza alcuna scelta volontaria sul momento in cui farlo.

 

Ci troviamo di fronte all’eiaculazione precoce ogni volta che un uomo ha un rapporto sessuale molto breve?

  Il criterio fondamentale per definire se l’uomo soffre di questo tipo di disturbo non è la durata del rapporto sessuale, un uomo puo’ avere rapporti sessuali brevi , anche abitualmente, ma   questo non significa necessariamente che soffra di eiaculazione precoce.

 

Qual è la situazione più comune in cui un rapporto sessuale molto breve non e’ indizio di eiaculazione precoce?

 E’ quando il rapporto sessuale avviene dopo un periodo di astinenza relativamente prolungato.

 

Che cosa si intende, in questo caso, per relativamente prolungato?

 Si intende il fatto che, per quelle che sono le caratteristiche individuali, il tempo trascorso dalla precedente eiaculazione, e’ stato particolarmente lungo.

 

Ci sono dei periodi della vita in cui questo avviene con una particolare frequenza?

 Sì, l’uomo molto giovane spesso ha un primo rapporto sessuale con una eiaculazione che potremmo definire “veloce” e subito dopo un secondo rapporto in cui i tempi della durata del coito sono controllati. In questo caso, di norma, non ci troviamo di fronte ad un’eiaculazione precoce

 

Come si manifesta l’eiaculazione precoce?

 Ci sono vari modi di manifestarsi di questo disturbo:

Innanzitutto possiamo distinguere l’eiaculazione a seconda che avvenga dentro o fuori dalla vagina. Abbiamo cioè la situazione in cui non si riesce a avere neanche la penetrazione e l’uomo eiacula esternamente. In altri casi, invece, abbiamo la penetrazione che e’ seguita molto presto dall’eiaculazione, a volte appena dopo pochi istanti.

 

Chi soffre di questo disturbo lo ha sempre avuto?

 Non necessariamente. Distinguiamo infatti un’eiaculazione primaria ed un’eiaculazione secondaria, intendendo con questi termini il disturbo che si sia manifestato da sempre oppure quello che è comparso in un secondo tempo in un uomo che in precedenza non aveva avuto questo tipo di difficoltà.

  Che cos’è e cosa non e’

Vuoi saperne di più?

 

Ho scritto un libro

apposta per te!

Dopo la creazione di questo sito ho ricevuto molte lettere con richieste di maggiori informazioni ed approfondimento  e, poiché non ho il tempo di rispondere a tutti, alla fine mi è venuta l’idea di scrivere  un intero libro per affrontare il problema in modo più approfondito.

Vai alla pagina successiva